Testimonianza Corgnolo 2017

Testimonianza Corgnolo 2017

Buona sera a tutti.
Prima di iniziare a leggere la mia “testimonianza” volevo rivolgere un pensiero a una persona che non c’ è più GIUSEPPE BASSORA. Membro importante e imponente di questa comunità . Era un membro di club (Torviscosa) e mio servitore insegnate a Cervignano. A lui questa festa piaceva tanto ne andava fiero e orgoglioso . Voglio rendervi partecipi di un suo pensiero durante la sua ultima serata di club molto significativa e profetica .
“Non fate mai niente per scontato, dite ti voglio bene e date abbracci.”
Anche se breve il suo passaggio nelle nostre vite ha lasciato un segno importantissimo. Ci manchi tanto Giuseppe .
Un grande “in bocca al lupo” lo voglio fare a FABRIZIO servitore insegnate e membro importante dell’Acat cervignanese. La vita lo ha messo a dura prova ma con l’affetto di tutti noi e la sua forza di volontà presto tornerà in sella al suo motorino. Un abbraccio forte forte. Leggi…

Relazione del 23° Incontro delle Famiglie dei Club in Festa, a Corgnolo

Relazione dell’Acat Cervignanese

Il tema di quest’anno è stato:

L’Accoglienza e la Corresponsabilità nell’Approccio Ecologico Sociale dei Club

Ecco un breve estratto della relazione. Scarica qui la relazione completa.

Fino a vent’anni fa, nel 1997, c’era un’unica Acat della Bassa Friulana che contava 45 club, ora, dopo la divisione avvenuta appunto in quell’anno, l’insieme delle 4 Acat, arriva a 24 o 25 Club. Anche per l’Acat Cervignanese, un calo c’è stato, ma rispetto agli ultimi 3 anni, il numero dei club è rimasto invariato: 9 club con 60 famiglie, pari a 156 persone. Leggi…

2 settembre: 23° Incontro ACAT a Corgnolo

Il 2 settembre 2017 alle ore 18.30 presso il Parco Festeggiamenti di CORGNOLO (UD) si svolgerà l’annuale Incontro delle Famiglie dele ACAT della Bassa Friulana
con il tema

“L’ACCOGLIENZA E LA CORRESPONSABILITA’
NELL’APPROCCIO ECOLOGICO SOCIALE DEI CLUB”
Testimonianze, confronti e riflessioni

Saranno presenti i sindaci e le autorità locali e regionali. Seguirà la tradizionale cena comunitaria.

Segreteria organizzativa: cell.  333 1867652

Liberi di cambiare: 35 anni di impegno dei club alcologici territoriali nella bassa friulana

Questo era il tema proposto per l’incontro annuale che si tiene a Corgnolo di Porpetto, in Friuli, in agosto. Occasione in cui si confrontano i club degli Alcolisti in Trattamento della Bassa Friulana. Molti sono stati gli interventi, dei singoli, ma anche del gruppo degli aderenti al Corso di Sensibilizzazione. Presenti, insieme al Presidente della Regione Debora Serracchiani, anche i sindaci e gli assessori dei Comuni in cui i club si riuniscono. La prima parte della serata ha messo tutti noi in una posizione di ascolto attento, la seconda, invece, è stata di festa condivisa.

Impegnativo e importante il tema: il cambiamento. Parola cardine del processo di trasformazione dall’astinenza alla sobrietà. Leggi…

Intervento del gruppo giovani

Siamo un gruppo di 10 ragazzi tra i 20 e i 28 anni e abbiamo partecipato al corso di sensibilizzazione svoltosi a Papariano dal 8 al 13 giugno 2015. Chi per caso, chi per curiosità e chi per interesse, abbiamo condiviso questa bellissima esperienza. Siamo stati piacevolmente sorpresi di esserci trovati in tanti e felici di aver abbattuto non solo le barriere generazionali ma anche quelle del pregiudizio. Ci aspettavamo infatti di seguire un corso prettamente teorico e molto formale, cui avrebbero partecipato principalmente adulti o professionisti del settore. Invece siamo stati spronati a non essere semplici spettatori ma protagonisti attivi con idee, esperienze e testimonianze che hanno contribuito al successo del corso.

E’ stata una settimana intensa, dal punto di vista fisico e mentale. Ogni giornata prevedeva lezioni e occasioni di confronto su specifici argomenti. Abbiamo scoperto ed approfondito i vari aspetti delle problematiche alcool correlate. Abbiamo altresì imparato cos’è il Club: una nuova famiglia che abbraccia persone inizialmente estranee e molto diverse facendole diventare un punto di riferimento per la vita di ciascuno. Inoltre, il Club è una realtà conosciuta all’interno della comunità, che promuove uno stile di vita sano e i valori della solidarietà e della condivisione.

Siamo stati coinvolti nei dibattiti e stimolati a vincere la timidezza e l’imbarazzo nell’esporci, mettendoci in gioco con la certezza di poter contare sull’ascolto e sull’empatia degli altri, senza giudizi.

E’ stato sorprendente trovarci in un ambiente così accogliente e scoprirci amici senza che ci conoscessimo fino a qualche giorno prima: sorrisi e lacrime hanno fatto da cornice a questi indimenticabili momenti.

Alla fine più che un corso è stato un percorso di crescita personale: oggi ognuno di noi porta avanti la propria testimonianza con familiari, amici e conoscenti: chi come servitore insegnante, chi come volontario, chi come promotore del cambiamento.

Chiara, Denis, Desirèe, Elisa, Fabiano, Riccardo, Serena, Silvia e Veronica vi invitano a partecipare al prossimo corso… ne vale la pena!